Covid, annullati i mercatini di Natale in Alto Adige - news - Radiobresciasette
NOW ON AIR Forever Young Ascolta la diretta Streaming Video
SEGUICI SU:
Covid, annullati i mercatini di Natale in Alto Adige

16:21 martedì, 20 ottobre 2020

Sono stati annullati definitivamente, causa pandemia, i mercatini di Natale in Alto Adige. Lo ha comunicato il governatore Arno Kompatscher, auspicando che «nelle città si respirerà comunque un'atmosfera natalizia». Il presidente della provincia ha sottolineato che, «in questo momento la priorità è garantire il funzionamento della scuola e delle imprese e per questo rinunciamo a tutto quello che non è irrinunciabile».

Nelle scuole superiori scatta l'insegnamento a distanza di almeno il 30%. L'Alto Adige con un'ordinanza del governatore nelle prossime ore applicherà in grande linea l'ultimo Dpcm. In alcuni settori - ha fatto presente Kompatscher - l'Alto Adige è addirittura più rigoroso di Roma, per esempio chiusure dei bar alle ore 23 e sale giochi alle 18.

Si ferma anche lo sport dilettantistico agonistico fino a livello provinciale, mentre gli allenamenti potranno proseguire rispettando le direttive anti-covid.

Per i cori e le bande musicali viene abbassato il tetto massimo a 15 persone. Massima attenzione anche per la tradizione del Toerggelen, le castagnate autunnali nei masi, che dovranno rispettare le stesse direttive in vigore per i ristoranti.

Kompatscher ha ricordato che già dalla primavera i sindaci in Alto Adige potevano intervenire per limitare la movida. Il governatore ha anche rivolto un appello a svolgere le cerimonie di Ognissanti con la massima attenzione e ai bambini ha chiesto di rinunciare ai cortei di Halloween. « Per quanto riguarda l'attuale situazione il presidente ha fatto presente che i contagi, i ricoveri e la quarantena stano aumentando e cresce la pressione sugli ospedali. La notizia positiva in quella negativa è che dei 209 nuovi casi odierni solo 33 non erano già in quarantena».