Esonda il torrente Re, Niardo e Braone travolti da acqua e fango - news - Radiobresciasette
ON AIR
Selecta Lunch Time
cool collection
Esonda il torrente Re, Niardo e Braone travolti da acqua e fango

17:26 giovedì, 28 luglio 2022

Una forte tempesta si è abbattuta ieri sera sull’alta Valcamonica, causando l’esondazione del torrente Re tra Niardo e Braone. Coinvolto anche il torrente Cobello. I due paesi sono stati investiti dall’acqua e dal fango, rendendo impraticabili le strade e costringendo circa 40 persone ad abbandonare le loro case. Tre donne anziane sono state soccorse e trasportate negli ospedali di Esine e Lovere, ma le loro condizioni non sarebbero gravi.

Nuova allerta

Nel frattempo, alle 11.45 c’è stata un'allerta nel centro di Niardo. Dal sorvolo dell’elicottero vigili del fuoco sarebbe emerso un nuovo fronte in movimento, bloccato per ora da un ponte. In paese il livello e la portata dei tanti rivoli che scendono dalla montagna è aumentato e Polizia e carabinieri hanno allontanato le persone dal centro e alcune operazioni sono state sospese per precauzione. «Si è formata una sacca di acqua e fango a monte del paese, per ora non é sicuro rientrare e dobbiamo far restare tutti fuori» ha spiegato la Polizia Locale di Niardo alle tante persone che da oltre un’ora sono in attesa di poter riprendere a pulire le case e i negozi da acqua e detriti. Gli escavatori pesanti sono al lavoro per riportare il torrente nel suo alveo mentre le altre operazioni sulla via Brandibusio, completamente coperta di fango, sono al momento ancora sospese per precauzione.