"Buon compleanno, Blanco": Calvagese ritrova Riccardo - news - Radiobresciasette
NOW ON AIR Non sparate all'armadillo Ascolta la diretta Streaming Video
SEGUICI SU:
"Buon compleanno, Blanco": Calvagese ritrova Riccardo

15:38 giovedì, 10 febbraio 2022

Buon compleanno Riccardo. Compie oggi 19 anni il fresco vincitore del Festival di Sanremo, quel Blanco che la scorsa settimana, sul palco dell’Ariston, non ha sbagliato un colpo. E che - anche con tutti i riflettori possibili puntati addosso - non smette di essere «vero».

Tra un appuntamento e l’altro (di un fitto calendario di «obblighi» post vittoria) è riuscito a tornare a casa, nella sua Calvagese. Ma l’ha fatto senza clamore. Ha visto gli amici, o almeno così ci raccontano in paese, in privato e con discrezione. Una discrezione che la piccola cittadina gardesana gli restituisce, trasformandola in tutela. Quella di chi, a Riccardo, vuole bene davvero, e capisce il diritto di un diciannovenne a rimanere tale, pur con tutte le eccezioni del caso.

Ed è così che amici e familiari, pur con i telefoni roventi, mantengono il massimo riserbo su come e dove Blanco festeggerà oggi il suo compleanno. «È presissimo dagli impegni con la Universal» si limita a riferire papà Giovanni. Cosa che non stentiamo a credere sia vera, tra le ospitate televisive post Sanremo, il pensiero alle nuove date del «Blu Celeste Tour» andate sold out nel giro di poche ore, e il mirino puntato all’Eurovision Song Contest di metà maggio a Torino, per il quale i bookmaker lo danno già come favorito. In coppia con Mahmood, s’intende. Per un bis italiano, dopo la vittoria dei Måneskin dello scorso anno, che gli analisti Snai danno a quattro volte la scommessa, davanti ad Austria, Svezia e Grecia (tutte a dieci).

Tutti lo vogliono, Blanchito, e tutti lo cercano. Anche il Museo del Calcio di Coverciano, che avrebbe chiesto alla Feralpisalò, club di serie C dove l’artista ha militato nel settore giovanile, di intercedere per averlo come ospite. Due anni fa, per la musica, Riccardo ha abbandonato il calcio (giocava allora nella Vighenzi di Padenghe), ma resta pur sempre un grandissimo tifoso. Della Roma, còre de papà.

Tra i tanti impegni in agenda, poi, c’è anche la grande festa che l’Amministrazione comunale di Calvagese gli sta organizzando. «Sarà il nostro ringraziamento per quella dedica dal palco dell’Ariston» ci aveva confidato il sindaco, Simonetta Gabana: «Una data ancora non c’è, siamo in contatto con il suo staff per verificare la sua disponibilità». Tra le location papabili, il MarteS (il Museo d’arte Sorlini) e l’Arzaga Golf Club. «Una festa più per Riccardo che per Blanco» assicura Gabana: «Un evento in un certo senso intimo, con i suoi amici, la sua famiglia e i suoi concittadini».