Strage di piazza Loggia, un concerto commemorativo per il 50esimo - news - Radiobresciasette
ON AIR
Brio Radio Show
Davide Briosi
NEWS
Strage di piazza Loggia, un concerto commemorativo per il 50esimo
16:38 lunedì, 22 aprile 2024
Strage di piazza Loggia, un concerto commemorativo per il 50esimo

16:38 lunedì, 22 aprile 2024

Lo ha organizzato il teatro Grande con Casa della Memoria: il 9 maggio si esibirà l’Orchestra Giovanile Italiana con una partitura commissionata a Mauro Montalbetti.

Un concerto per rendere omaggio alle vittime e ai loro familiari. Lo ha organizzato per giovedì 9 maggio alle 20 la Fondazione del Teatro Grande per il 50esimo della strage di piazza Loggia.

Così come avvenuto già in occasione del quarantennale della strage con l’opera «Il sogno di una cosa», anche quest’anno la Fondazione ha voluto farsi parte attiva delle celebrazioni in occasione del Giorno della Memoria dedicato alle vittime delle stragi e del terrorismo. La partitura per orchestra è stata commissionata a Mauro Montalbetti, tra i più noti compositori contemporanei italiani. L’intento è stato quello di affidare a un artista contemporaneo un progetto musicale inedito che potesse trasmettere un messaggio di commemorazione, ma allo stesso tempo di speranza per il presente e per il futuro.

Il concerto sarà eseguito dai giovanissimi e talentuosi musicisti dell’Orchestra Giovanile Italiana, la compagine formata nel 1984 da Piero Farulli e costantemente invitata nei più importanti festival internazionali. L’Orchestra Giovanile Italiana sarà diretta in questa occasione dal Maestro Tito Ceccherini, direttore fra i più colti e profondi della sua generazione.

Il programma

Il programma del concerto si aprirà con l’esecuzione del brano «Pavane pour une infante défunte», composto da Maurice Ravel nel 1899 per la principessa Edmond de Polignac, scritto inizialmente per pianoforte e orchestrato nel 1908 da Ravel stesso. L’Orchestra eseguirà poi in prima assoluta il brano inedito di Mauro Montalbetti, «Stanze di lontananza per orchestra». Tra le note del compositore si legge: «Otto Stanze musicali, otto movimenti, si avvicendano formando l’architettura di una vasta composizione orchestrale la cui drammaturgia sonora è metafora di una riflessione sulla memoria, sul perdere e sul ritrovare – attraverso la lontananza del corpo e della materia – una vicinanza del sentire, e convivere con il canto profondo della nostalgia».

A chiusura del programma sarà infine eseguita la Terza Sinfonia in do maggiore, op. 52, scritta tra il 1904 e il 1907 da Jean Sibelius.

Il concerto commemorativo è realizzato in collaborazione con la Casa della Memoria di Brescia e si inserisce nelle iniziative del cinquantennale della strage, con il sostegno di Intesa Sanpaolo.

I biglietti

I biglietti per il concerto di giovedì 9 maggio sono acquistabili alla biglietteria del Teatro Grande e online sui siti e su Vivaticket. È previsto un biglietto studenti scontato al 50% rispetto al prezzo intero. Ricordiamo che la Fondazione del Teatro Grande fa parte dei soggetti aderenti ad App18 e Carta Docente. Dal 2024 la Fondazione del Teatro Grande rientra inoltre tra le realtà presso le quali è possibile utilizzare la Carta della cultura giovani e la Carta del merito, strumenti finalizzati allo sviluppo della cultura e al potenziamento della sua diffusione tra i giovani.

La biglietteria è aperta dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00, il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19. Nel giorno del concerto la biglietteria resterà aperta fino all’orario di inizio dell’evento.